Web Vitals: come misurare le prestazioni del tuo Sito con Google

La miglior esperienza utente è la chiave, secondo Google, del successo a lungo termine di un sito web.
I tre aspetti principali della User Experience sono: caricamento, interattività e stabilità visiva.

Il motore di ricerca più importante al mondo lancia un nuovo progetto, Core Web Vitals: una guida con le caratteristiche essenziali che un portale dovrebbe avere per offrire la miglior esperienza di navigazione agli utenti.

Cosa sono i Core Web Vitals?

Core Web Vitals è l’insieme di segnali riconosciuti da Google che permettono di misurare l’esperienza utente e valutare la qualità della navigazione.
Questo concetto si divide in tre punti: loading experience (caricamento), interattività e visual stability dei contenuti (stabilità visiva).

I Core Web Vitals aiutano i siti a concentrarsi sulle metriche che contano di più per l’esperienza web, rappresentano l’esperienza reale dell’utente attraverso dati da registrare e interpretare, validi per tutte le pagine del sito web.
Questi dati sono dati di utenti reali che caricano e interagiscono con la pagina.

Le 3 metriche principali della User Experience

• Largest Contentful Paint (LCP): misura le prestazioni di caricamento.
Secondo Google per fornire una buona esperienza utente LCP dovrebbe verificarsi entro 2,5 secondi dal primo avvio della pagina.

• First Input Delay (FID): misura l’interattività.
Misura il tempo che passa tra la prima interazione dell’utente con un elemento della pagina e il momento in cui il browser è in grado di rispondere. Per avere prestazioni efficienti e una buona esperienza utente, le pagine devono avere un FID inferiore a 100 millisecondi.

• Cumulative Layout Shift (CLS): misura la stabilità visiva.
Le pagine devono mantenere un CLS inferiore a 0,1 per fornire una buona UX.
E’ una metrica che misura la capacità di una pagina web di rispondere in modo chiaro e concreto, da un punto di vista visual, alle esigenze di navigazione.

Come misurare i Core Web Vitals

Questi punti devono essere misurati da tutti i proprietari di un sito web e non solo da webmaster o esperti SEO.
Tali parametri sono inclusi in tutti gli strumenti di Google già dedicati a questo compito:
Pagespeed Insight, Google Lighthouse, Chrome UV Report, Crome DevTools.
In più puoi usare il Core Web Vitals della Search Console per capire quali pagine hanno bisogno di essere ottimizzate, c’è anche un’estensione specifica che puoi usare su Google Chrome: Web Vitals Extension.

Google annuncia già che questi parametri saranno aggiornati: “Ci sono molti aspetti dell’esperienza dell’utente che non sono ancora coperti”.

Entra in contatto con noi

Vuoi saperne di più?
Hai bisogno di un appuntamento?
Vuoi chiederci un preventivo?

Scrivici…

Remiamo dalla stessa parte!