UX Design: quello che devi sapere sulla User Experience

La UX Design (User Experience) è l’esperienza d’uso che l’utente fa di un determinato prodotto/servizio.
Sono tutti quelli aspetti emozionali, psicologici e fisici (usabilità), che si verificano durante l’interazione dell’utente con il nostro prodotto/progetto.

Experience Design

Oggi il focus grafico, oltre che sull’interazione tra l’utente e il prodotto, si basa sull’esperienza, si parla quindi di Experience Design. Progettare la grafica pensando all’utente finale, per anticipare e soddisfare i suoi bisogni e i suoi desideri.

Soddisfazione del cliente e brand loyalty

Ogni progetto, ogni prodotto e ogni servizio necessita di un’ottima UX: fattore determinante per incrementare la brand loyalty (la fedeltà dei clienti alla marca) e per soddisfare il cliente.
Ogni piccolo dettaglio è importante perché influenza l’esperienza complessiva dell’utente: lo UX Designer deve quindi partire da ricerca, strategia, produzione di wireframe, test etc.

  Ecco le fasi indispensabili della UX 

Strategia e Mission

First: capire quale direzione vuole prendere il brand e familiarizzare con il target di riferimento.
Cosa si vuole dal prodotto? Cosa deve rappresentare?
La strategia alla base di un progetto UX definisce il ruolo che il prodotto deve avere all’interno dell’azienda e del mercato, gli obiettivi del prodotto e come verranno misurati i risultati.
Il progetto deve allinearsi alla mission del brand, comunicare i suoi valori.

Ricerca

Basatevi sui dati, sui risultati delle ricerche.
L’attività di ricerca parte dall’osservazione e si sviluppa con diverse metodologie: colloqui o interviste; Focus Group (un dialogo con un gruppo di utenti appartenenti al target di riferimento per capirne emozioni, comportamenti, problemi su un prodotto etc.); questionari; test di usabilità (osservare e testare la propria audience mentre usa il prodotto o prova il servizio).
I risultati di questa fase sono molto importanti per l’ottimizzazione della UX.

Analisi, concept, user personas

Raccogliere, organizzare e capire i dati e le informazioni raccolte per ottenere spunti utili e opportunità di design, fino a realizzare la soluzione migliore.
E’ qui che nasce il concept insieme alla user personas (profili dell’utente tipo del nostro progetto di design).
Fondamentale è anche la creazione di una user journey map: ovvero l’interazione dell’utente con il prodotto, ci si immagina come questo possa interagirci, la sua esperienza di utilizzo; e di una value proposition: tutti i vantaggi e gli svantaggi dell’esperienza utente.

Design

Il concept diventa concreto: si parte da bozze, sketch iniziali, wireframe, prototipi o mockup.
Si delinea la struttura, il layout e i macro-contenuti per simulare le esperienze di utilizzo.

Produzione

Sviluppo tecnico + Design + test.
Le idee diventano il prodotto nella sua versione quasi definitiva.
Ed è il momento di provarlo con test interni, test agli utenti in target, A/B testing e lancio di versioni beta.

Processo di UX

Il processo di UX deve essere: interattivo, user-centrico e basato sui feedback degli utenti.
Va analizzato quanto emerso dai test: il processo funziona? Quali sono gli errori? Come hanno risposto gli utenti all’interazione con il prodotto? Dove si può migliorare? Si capisce così se il percorso, il processo di User Experience, è quello giusto e dove intervenire.

User-centered design

Il processo di User-centered Design (UCD) mette al primo posto l’utente finale: ripropone le fasi di progettazione e sviluppo, e si basa sulla comprensione profonda di chi utilizzerà il nostro prodotto e il suo contesto d’uso.
Individua i bisogni dell’utente e li soddisfa.

Ricordatevi che queste sono le fasi fondamentali del processo di User Experience, ma che questo ovviamente varia a seconda del proprio business e del prodotto a cui si riferisce.

Entra in contatto con noi

Vuoi saperne di più?
Hai bisogno di un appuntamento?
Vuoi chiederci un preventivo?

Scrivici e portaci con te nel tuo progetto!