La reputazione online: come difenderla

Reputazione Online, Web Reputation, Online Reputation, Digital Reputation: è l’opinione che gli utenti hanno (e dicono) in rete su di te, sulla tua azienda, sui tuoi prodotti o servizi.
E’ un’attività di monitoraggio di tutto ciò che viene detto online che consente di capire l’opinione diffusa sul web sul tuo conto.

E’ (anche) la fiducia a farci scegliere

Cosa ti spinge a comprare un prodotto di una certa marca e non un altro?
Perché hai scelto quel ristorante e non quell’altro? Perché hai acquistato in quell’ecommerce preferendolo all’altro?
Quello che scegli non solo ti piace di più, ti ispira più fiducia, e questo dipende dalla reputazione online del brand o dell’azienda.

La nostra reputazione sul web oggi corre veloce, così come si costruisce, così può distruggersi.
E’ fondamentale avere e mantenere una buona reputazione per aumentare i ricavi e per evitare la propria caduta online (e non).

 Come avere e mantenere una buona reputazione 

SEO e Web Reputation

La SEO ci aiuta a costruire la nostra reputazione online: l’utente cerca informazioni su un brand o su un argomento affidandosi ai motori di ricerca. E attenzione: il 60% dei consumatori evita le aziende che hanno recensioni negative.
La tua cattiva reputazione può essere quindi deleteria per il tuo guadagno e per il tuo business.

Essere autentici e coerenti

Significa attuare comportamenti veri e trasparenti, online e offline.
L’autenticità è essenziale nella scelta di un brand o di un’azienda. Così come lo è mantenere le eventuali promesse fatte: se il consumatore si sentisse ingannato, di certo non opterà di nuovo per te. Ciò non toglie che un brand può anche ammettere di aver sbagliato e impegnarsi a migliorare.

Non seguire le mode del momento

Per aumentare la tua reputazione online non seguire i trend del momento se non ti rappresentano: es. non inneggiare alla sostenibilità ambientale se la tua azienda non è eco-friendly.

Monitoraggio costante

E’ importante monitorare costantemente i tuoi contenuti, positivi e negativi.
Effettuare attività di monitoring che misurino la voce e quindi l’opinione degli utenti, così da ascoltare, pianificare, fare (o cambiare) strategia.
Es. Attivare Google Alert.

Crea nuovi contenuti e aggiorna i vecchi

Aggiorna i vecchi contenuti, rinfrescali con nuove keyword, immagini, video, FAQ, e creane di nuovi, così da dar vita costantemente a contenuti positivi. Oltre a contrastare i contenuti negativi porterai anche traffico verso il tuo sito.

Utilizza più canali

Oltre al tuo sito Internet e al tuo blog, sfrutta anche altri canali come i Social, Google My Business (fondamentale per le recensioni), contatta giornalisti, siti web rilevanti per il tuo settore, blogger, youtuber etc. Rinforza la strategia di backlink e le menzioni.

Recensioni First

Dai priorità alla recensioni sul tuo conto: il 90% degli utenti per farsi un’idea su di te leggono prima le recensioni degli altri utenti. Rispondi a tutti, esalta le opinioni positive e i tuoi punti di forza, rispondi a quelle negative in maniera tempestiva e sempre professionale.

Da consumer a prosumer

Gli utenti prima di acquistare fanno ricerche online, leggono o scrivono recensioni, le condividono sui social, discutono sui forum tematici, seguono gli influencer. Formano nella nella loro mente un giudizio sulla tua azienda. L’utente da Consumer si è trasformato in Prosumer.

Trasmetti i tuoi valori

La tua identità online è associata a dei valori: personali, sociali, professionali.
Devi trasmettere i valori giusti altrimenti il tuo messaggio non sarà efficace: non arriverà o, ancor peggio, arriverà nel modo sbagliato.

Tag, foto

Attenzione a tag, foto, immagini sui Social.
Imposta il controllo dei tag prima che vengano pubblicati, stai attento alle foto che ti ritraggono e che vengono condivise.

Infine non tralasciare nulla perché tutto contribuisce alla tua reputazione.

Leggi altri post