Google My Business: a cosa serve e come può aiutare la tua azienda

Oggi parleremo di che cosa è Google My Business, a cosa serve e come utilizzarlo per la propria azienda. Intanto per cominciare diremo che si tratta di un servizio interamente dedicato alle aziende, per poter gestire in maniera semplificata e unificata tutti gli strumenti che fornisce Google.

Si parte infatti dall’idea di permettere a tutte le attività commerciali di potenziare al massimo la propria presenza online, interagendo più facilmente con i propri clienti, da qui infatti si possono gestire la propria presenza su Google Maps e la propria pagina Google+.

Se siete interessati a capire perchè Google ha creato Google MyBusiness (il servizio è ormai attivo dal giugno 2014) potete leggere qui in lingua originale.

Ma vediamo subito insieme quali son i 3 principali vantaggi di Google My Business:

  •  Avere un unico punto di accesso a tutti i prodotti Google: Adwords Express, Analytics..
  •  Monitorare e creare la propria identità aziendale sul web
  •  Incrementare la propria visibilità commerciale online

Il Knowledge Graph di Google 

Avere una buona gestione della propria pagina Google permette di avere una migliore visibilità sul motore di ricerca come azienda (in particolare sul lato destro quando si digita il nome della propria attività vedrete una serie di informazioni visualizzate sul lato destro di ogni ricerca organica, che viene chiamata” Knowledge Graph” (un sistema complesso e di tecnologia superpotente all’interno del motore di ricerca di Mountain View, a seguito dell’acquisto degli open data di Freebase).

Google-My-Business-posizionamento-Seo

Come creare una pagina Google Plus

Ma vediamo nei particolari come procedere, in ogni caso ci verrà chiesto di creare una pagina Google plus, naturalmente a fronte di un account Gmail per poter effettuare l’intera procedura.

Se avete un’attività commerciale locale ed è già presente su Google, potete farne la rivendicazione e ricevere una cartolina con un codice da utilizzare.

La creazione di una pagina Google+ ha sicuramente diversi vantaggi, fra cui non per ultimo, quello di aiutare il posizionamento dell’azienda nel motore di ricerca, in particolare per quello che riguarda  i risultati locali.

Se stiamo andando a creare una nuova pagina avremo un unico strumento per crearci la nostra identità business, ma è da sottolineare che le tipologie di aziende essendo diverse dovranno scegliere fra due categorie principali che vengono proposte da Google:

  1.  Google Local: che comprende due altre sottocategorie Vetrina e Area coperta dal servizio. Vetrina: nel caso in cui si abbia un’attività locale e si voglia farsi trovare da nuovi potenziali clienti tramite Google Maps, particolarmente adatta per ristoranti, alberghi, negozi in genere. Area coperta dal servizio: quest’altra opzione invece è adatta ad un’attività che offre servizi in una determinata area, come per esempio idraulici, taxi, pizza a domicilio etc.
  2.  Google+Business: adatta per brand, marche, organizzazioni etc.. queste pagine non includono un indirizzo o altre informazioni sulla sede fisica.

Per creare la propria pagina si parte solitamente, se lo si ha già, dal proprio profilo Google Plus personale, cliccando su Pagine nel menù di sinistra e poi su “crea la tua pagina”.

Google-My-Business-Pagina

Importante è sicuramente allestire nel modo migliore la propria pagina, curarla nei minimi dettagli come ad esempio le immagini, che andranno sempre rinominate bene, perchè finiranno nel motore di ricerca e visto che molti utenti fanno ricerche per immagini, sarà nel nostro interesse avere cura di questo aspetto. Nello spazio dedicato alla descrizione possiamo presentare al meglio la nostra attività, utilizzando le giuste parole chiave e inserendo anche un link al nostro sito web. Nell’aggiornamento dei post non ci dimentichiamo che Google plus è l’unico social in cui è possibile formattare il testo: come grassetto, corsivo, sottolineato per rendere più leggibili e accattivanti i nostri post.

Nel pannello principale Google MyBusiness ci dà anche la possibilità di:

  1.  Gestire in modo diretto tutte le nostre attività;
  2.  Monitorare i dati di Google Analytics con un’anticipazione dell’andamento e i dati della nostra pagina Google+, oltre che quelli del nostro Canale Youtube (se ne abbiamo uno)

Per approfondire l’argomento con un vero esperto in materia di Google Plus leggi qui

Entra in contatto con noi

Vuoi saperne di più?
Hai bisogno di un appuntamento?
Vuoi chiederci un preventivo?

Scrivici e portaci con te nel tuo progetto!