Coronavirus: Stop di Google e Facebook alle pubblicità di mascherine

Gli over-the-top (OTT) del digitale, Google e Facebook vietano la presenza di pubblicità sulle mascherine ad uso medico, “anti-coronavirus”, sulle loro piattaforme.

No alla pubblicità di mascherine su Google e Facebook

La decisione vuole frenare l’impennata dei prezzi e il rischio di abusi, si schiera contro chi cerca di trarre profitto dall’emergenza Covid-19 e contro la cattiva informazione presente in alcuni annunci.

Facebook e Instagram: al bando le ADV di mascherine

Facebook vieta le campagne presenti sul Social Network e anche gli annunci sul suo Marketplace.
“I nostri team stanno tenendo sott’occhio la situazione del Covid-19 – spiega il director of product management di Facebook Rob Leathern – e faremo tutti gli aggiornamenti necessari alle nostre policy se vedremo che alcuni cercheranno di trarre profitto dall’emergenza sanitaria che stiamo vivendo”.
Visto che le mascherine Ffp2 e Ffp3 (quelle con i filtri più potenti) sono irreperibili nei negozi fisici e online, qualcuno ha iniziato a rivenderle sul marketplace di Facebook a prezzi esorbitanti. O a comprare pubblicità per raggiungere potenziali clienti.

Addio alle Fake News sul Coronavirus

Questa scelta si aggiunge ad altre azioni già messe in campo dai Social di Menlo Park sulle App, soprattutto per impedire il diffondersi di fake news sul tema Coronavirus.
Se ad esempio si cercano info a tema Covid-19, su Facebook o Instagram, si viene dirottati su fonti ufficiali come l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), in più i due canali stanno cancellando post ingannevoli in merito al virus.

La piattaforma  ha modificato le sue linee guida in modo da vietare i post che contengono informazioni errate relative al coronavirus, come cure miracolose o ipotesi di complotto.
Un pop-up informativo, ora anche su Instagram, invita gli utenti a consultare il sito dell’Organizzazione mondiale della Sanità o, in Italia, quello del ministero della Salute indicandoli come fonti sicure.

Niente Advertising per le mascherine su Google

Google era già corso ai ripari vietando agli inserzionisti gli annunci pubblicitari inerenti il Coronavirus.
Qualche furbetto ha cercato comunque di aggirare il divieto escludendo le keywords dagli annunci, per cui ora Big G ha inasprito le limitazioni bloccando temporaneamente tutte le ADV che menzionano mascherine chirurgiche su Mobile, Google Search e YouTube.

“Per un eccesso di cautela, abbiamo deciso di vietare temporaneamente tutti gli annunci di maschere mediche per il viso – ha detto una portavoce di Google alla Cnbc – Stiamo monitorando attivamente la situazione e continueremo ad agire nel modo necessario per proteggere gli utenti”.

Gli annunci non saranno banditi immediatamente, per farli sparire, serviranno alcuni giorni.
Non si esclude che tali divieti vengano estesi anche ad altri prodotti.

Entra in contatto con noi

Vuoi saperne di più?
Hai bisogno di un appuntamento?
Vuoi chiederci un preventivo?

Scrivici e portaci con te nel tuo progetto!