Come prevedere le scelte dei consumatori?

Bella domanda. Eppure una risposta c’è.

La digitalizzazione del Marketing ci ha dato in mano una sorta di “sfera” per prevedere, intercettare, comprendere, e quindi soddisfare, le scelte dei consumatori.
Scelte sempre più complesse, ampie, imprevedibili.

Basti pensare a Google e ai suoi annunci ancora più coinvolgenti, mirati, in target.
Strumenti in grado di capire il search intent degli utenti, anticipando così i loro desideri e soddisfacendoli nel modo e nel momento giusto.

Premesso che il customer journey non sia matematica, ecco qualche consiglio utile da cui partire, e di cui non fare più a meno, per cogliere in anticipo le necessità dei consumatori.

 

 Siate credibili

La fiducia si basa sulla credibilità. E il consumatore si deve fidare di voi!
Create annunci e contenuti reali, chiari, trasparenti, non ingannevoli.
Personalizzateli, basatevi sulle reali esigenze degli utenti, sui loro interessi di navigazione, sui loro bisogni.
Create esperienze di shopping personalizzate: analizzate il comportamento d’acquisto attuale dell’utente con il precedente, incrociate i dati, l’interesse sui Social. Fornite una User Experience su misura.

 Rispettate la privacy

Al di là del nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati e della privacy online (Il GDPR), l’utente deve sapere quali dei suoi dati vengono raccolti, come vengono usati e da chi. E’ importante che la scelta delle persone sulla loro privacy venga rispettata.

 Conoscete gli utenti

Accompagniamo (e comprendiamo) le persone durante il loro customer journey.
Gli utenti si rivolgono al principale motore di ricerca (Google), per avere informazioni, per conoscere qualcosa, per trovare qualcosa che cercano.
In questa ricerca, i cui step vanno seguiti dai marketer passo passo, possono nascere però anche scoperte inaspettate da parte del consumatore.
Un utente può trovare un prodotto nuovo, che non conosceva, e che può rispondere alle sue esigenze. Se riusciamo ad anticipare i suoi desideri e capire ciò di cui ha bisogno, conquisteremo il cliente.

Secondo Google il 76% delle persone ama fare scoperte inaspettate durante lo shopping, e l’85% intraprende un’azione correlata alla scoperta di un prodotto che soddisfa le sue esigenze.

 Prevedete le intenzioni dei consumatori

Proponete la vostra offerta basandovi sulle intenzioni di acquisto.
Un esempio tra tutti è Amazon che da tempo utilizza sistemi di predictive shipping, predictive picking, promozioni personalizzate, previsioni basate sulle intenzioni di acquisto su tutto il marketplace.

Per essere pronti nel soddisfare le richieste degli utenti, utilizziamo strumenti di automazione delle vendite, tecnologie digitali, annunci, sponsorizzate Social, raccolta di dati online sul comportamento d’acquisto per ridefinire il posizionamento dei prodotti, inviare promozioni, invitare l’utente a interagire. Si potrà così anticipare la sua richiesta, generare lead di alto valore, fare branding e invogliare (non costringere, non ingannare) il consumatore all’azione. Perché noi offriamo quello di cui lui ha bisogno.

 Scegliete l’Intelligenza Artificiale (IA)

L’Intelligenza artificiale è in grado di raccogliere dati e trasformali in informazioni rilevanti.
Tecnologie che ottimizzano, personalizzano, segmentano i clienti, aiutando i professionisti del Marketing ad automatizzare processi complessi.

 Siate snelli

Progettate prodotti o servizi in modo lean, snello. Adattate la vostra offerta ai comportamenti dei clienti e cambiate, trasformate, migliorate i vostri prodotti/servizi in base ai feedback ricevuti. iPhone o Whatsapp, con tutte le features arrivate nel tempo, ne sono un esempio.

Ricordatevi che il segreto, oggi, è riuscire ad anticipare le richieste del mercato e del consumatore, non solo rispondere ad esse.

Entra in contatto con noi

Vuoi saperne di più?
Hai bisogno di un appuntamento?
Vuoi chiederci un preventivo?

Scrivici e portaci con te nel tuo progetto!