I 7 contenuti indispensabili per un E-commerce

Oggi vogliamo analizzare assieme quali sono le principali strategie di content marketing da adottare per potenziare l’attività su un e-commerce, incrementandone le visite e creando un flusso di nuovi clienti. Tanto per cominciare bisogna che il contenuto sia, non solo informativo, ma anche attraente e originale per l’utente, vediamo quali possono essere le tipologie esplorabili:






1. Blog Post.

Non finiremo mai di insistere sul fatto che un e-commerce per essere un buon sito di vendita ha bisogno di una parte blog. Anche se c’è chi pensa che l’aggiornamento e il mantenimento di un blog possa essere una “perdita di tempo”, in realtà la scrittura di articoli e news può generare interesse, creare quindi engagement da parte degli utenti, oltre che aiutare nel posizionamento SEO sui motori di ricerca. Ma quali possono essere i contenuti giusti da postare? Sicuramente news di settore, statistiche e ricerche di mercato, oppure anche guide e testimonianze che creano una sensazione di vicinanza nei confronti del consumatore.

2. Video tutorial.

Sappiamo bene quanto i video siano gettonati in quest’ultimo periodo, in particolare per un portale di vendita potrebbe essere fondamentale mostrare con immediatezza e facilità come si usa un determinato prodotto, o come si attua una determinata procedura tecnica, che altrimenti risulterebbe noiosa. Il video deve avere però una durata inferiore ai 3 minuti, al di sopra di questa soglia l’utente perde in attenzione e interesse!

3. Guide e White Paper.

Sono  consigliati questa tipologia di documenti soprattutto nel settore B2B, per argomenti particolarmente difficili, se ben strutturata e curata graficamente la guida (scaricabile in pdf) potrebbe essere una soluzione ottima per creare lead generation e acquisire anche un certo grado di credibilità agli occhi degli utenti.

4. Schede dei prodotti.

La scheda prodotto e la sua ottimizzazione è sicuramente uno degli aspetti più importanti, soprattutto nel momento in cui l’utente deve attuare una scelta d’acquisto. Non bisogna trascurare nulla: dal nome, marca, codice, disponibilità, immagine, descrizione, benefici, le keywords, modalità di spedizione e pagamento, CTA, recensioni e suggerimento di prodotti correlati come interesse.

5. Case history e testimonianze.

Le persone sono sempre più curiose di vedere cosa fanno gli altri, come hanno risalto determinati problemi e partecipare, essere coinvolti direttamente. Niente di meglio che proporre loro case history di valore, in cui si racconta appunto una storia: su come i propri prodotti e servizi possano migliorare la vita e l’attività di chi li acquista.

6. Immagini.

Su internet le immagini hanno ancora la meglio, ma sono anche sempre più presenti, fino alla saturazione dell’attenzione. Per questo bisogna creare immagini sempre più interessanti e utili: magari concentrandosi sull’ambiente in cui i possibili consumatori si muovono o ai problemi in cui possono incorrere. Più avranno caratteristiche particolari in cui quel determinato target a cui ci rivolgiamo può rispecchiarsi e più successo riscuoteranno!

7. FAQ.

Le Faq sono ancora molto visitate ed utili, prevedere quindi una sezione nel portale può essere una buona strategia di content marketing. Anche le risposte che vengono fornite alle domande più frequenti degli utenti d’altronde sono contenuto e decisamente originale ed utile, anche agli occhi di Google!

Guarda i nostri progetti E-commerce!

Entra in contatto con noi

Vuoi saperne di più?
Hai bisogno di un appuntamento?
Vuoi chiederci un preventivo?

Scrivici e portaci con te nel tuo progetto!