Arriva l’app per gestire i gruppi su Facebook

Facebook ha appena proposto una nuova app dedicata ai gruppi sul social network, Facebook Groups, per gestire con più agilità e facilità questa sezione. Naturalmente sarà ancora possibile gestire i gruppi dall’app principale di Facebook e da accesso desktop, una rassicurazione non così scontata visto la poco gradita migrazione recente di Messenger. Per il momento non è così, ma nulla esclude che in futuro Facebook decida di obbligarci a scaricare l’app per poter utilizzare questa funzione, molto dipenderà sicuramente dal successo o meno di questa iniziativa!

Come funziona l’app

Ma vediamo più nel dettaglio come funziona la nuova app:

dopo aver scaricato l’applicazione e aver avviato Groups, ci si collega con il proprio account Facebook, in modo tale che l’app mostri tutte le icone relative ai nostri gruppi di appartenenza attuali. Su ogni icona troviamo il numero dei nuovi contenuti disponibili, finalmente possiamo avere una visione chiara e di insieme di tutti i gruppi e le relative notifiche, senza che si perdano nel news feed sempre più caotico del social network.

Facebook gruppi nuova app

Per non perdere mai alcuna novità legata ai nostri gruppi c’è anche la possibilità di iscriversi a delle notifiche, che ci invieranno degli avvisi sulle attività all’interno dei gruppi.

E´possibile inoltre creare dei nuovi gruppi in maniera molto più intuitiva rispetto alla versione desktop; cliccando sul simbolo +  “Crea” vengono mostrate alcune icone: Familiari, Amici più stretti, Personalizzato etc.. con impostazione della privacy preselezionata. Per esempio, se voglio creare un gruppo che desidero usare solo con i miei familiari, l’app mi crea un gruppo segreto.

Crea gruppi Facebook

Esiste anche una sezione “Scopri” dove Facebook ci suggerisce alcuni gruppi che potrebbero potenzialmente interessarci, naturalmente in base al nostro account e ai gruppi di cui già siamo membri.

Un po’ di storia

Inizialmente i gruppi furono inseriti su Facebook un anno dopo la fondazione del colosso social, con il semplice scopo di segnalare ai propri amici l’appartenenza a qualcosa; solo in seguito (nel 2010 circa) sono stati trasformati in una vera e propria sorta di piccola comunità all’interno di una comunità più grande (Facebook). E voi cosa ne pensate? Trovate utile questa nuova app? Lasciateci le vostre opinioni nei commenti qui sotto.

Entra in contatto con noi

Vuoi saperne di più?
Hai bisogno di un appuntamento?
Vuoi chiederci un preventivo?

Scrivici e portaci con te nel tuo progetto!